Resoconto: Accompagnare una Mamma per mano

Quando rimasi incinta della mia bimba ero da poco qui a Caronno, quindi non conoscevo ancora mamme con le quali confrontarmi. Parlare dei cambiamenti che stavo vivendo, sulle novità che avrei vissuto una volta arrivata la bimba, i timori che avevo su alcuni aspetti come il travaglio e parto, la gestione di tutto.


La mamma è la figura fondamentale, la base sicura alla quale i piccoli tornano sempre. Ma a volte è dura, è impegnativo e manca sostegno e supporto proprio in ambito famigliare.
Ecco perché abbiamo pensato ad una serie di incontri, dove sedersi insieme sorseggiando una tisana e parlando di questa nuova ed emozionante avventura
Al giorno d’oggi il miglior canale divulgativo è internet e i social come Facebook aiutano le mamme a sentirsi meno sole, leggendo articoli su pagine di maternità o confrontandosi in gruppi di mamme online. E proprio questo canale ci ha aiutate a farci conoscere e far sapere alle mamme che no, non sono le uniche a provare le stesse emozioni.
Da Caronno, Saronno ma anche dalla provincia di Como, Novara, Tradate, Rovello Porro e Limbiate: le mamme del nostro corso di sono messe in viaggio per noi!


Temi quali i cambiamenti anche psicologici in gravidanza, la libertà di movimento della mamma in travaglio o la possibilità di un parto in acqua, la figura emergente della Doula (figura professionale che si occupa del sostegno emotivo e del benessere della donna e della famiglia dalla gravidanza fino al primo anno di vita del bambino), i miti e leggende che girano intorno all’allattamento, i primi giorni a casa con il bimbo, così come piccoli consigli pratici di vita quotidiana (come ad esempio il portare in fascia) sono stati il fulcro di questi incontri, che hanno raccolto quasi 20 mamme ed alcuni papà.
In collaborazione con Insieme Donna e con l’ausilio dell’ostetrica Erica Bagnati, la dr.ssa Sara Longo psicologa perinatale, Giusy Acanfora Educatrice Perinatale, Benedetta Cremonesi “Doula”, Nicoletta Bressan Consulente Babywearing (portare in fascia) e Samantha Mazzilli Peer Supporter in Allattamento.
Dal 12 gennaio al 2 marzo, ogni sabato pomeriggio, ci siamo sedute in cerchio con le mamme e i loro pancioni ricchi di vita.

(Foto tratta dal Laboratorio di Gestione del Dolore con la Doula Benedetta)


Le loro speranze, le loro paure, la luce nei loro occhi, l’amore che traspirava dai loro visi.

Ci siamo messe in cerchio con loro e per loro. Sì perché una mamma nasce da quelle due linee sul test di gravidanza. Non sarà mai più una, lo sa bene. E giorno per giorno imparerà a conoscere il proprio corpo che cambia per accogliere l’amore più grande della sua vita.

Ma diventare mamma comporta una trasformazione dalla donna che eravamo alla mamma che saremo, e spesso in questo percorso non c’è abbastanza supporto e sostegno. Ci troviamo un po’ sole, con i nostri sbalzi d’umore, le nostre paure.
Sarò in grado? Quello che sento è normale? Il travaglio sarà lungo e come affronterò il dolore? E l’allattamento, come funzionerà? A queste e altre domande abbiamo cercato di rispondere: con riferimenti scientifici, esempi pratici, condivisione da mamma a mamma.

I temi più caldi e più ricchi di domande da parte delle mamme sono stati l’allattamento e il ritorno a casa col bambino, quindi la gestione dei primi giorni piuttosto che il sonno del piccolo.

Per il primo tema abbiamo cercato di divulgare il più possibile informazioni con alla base studi scientifici pediatrici e di consulenti professionali Ibclc. Abbiamo risposto alle molte domande e sfatato molti miti che ancora esistono e spesso sono la causa di allattamenti interrotti prima del loro naturale decorso.

Abbiamo chiesto alle mamme cosa volesse dire per loro Nutrire, e da lì abbiamo creato un brain storming per dare l’idea che ciò che nutre la mamma in realtà nutre il suo bambino.

Brainstorming “Cosa ti nutre?”

Per il secondo tema ci siamo affidate alla fisiologia, spiegando alle mamme come evolve il cervello del loro bambino e di conseguenza le necessità che man mano svilupperà.

(Da uno studio A. Shore “La neuroscienza dello sviluppo e la teoria dell’attaccamento”)

L’emisfero sinistro non inizia la sua maturazione fino al 18° mese di vita, mentre il destro è quello che matura per primo ed è più connesso al corpo.
In genere dopo il quarto anno l’emisfero sinistro diventa dominante come negli adulti.

Il sonno è stata una parte molto importante e abbiamo riflettuto insieme su come quello dei neonati sia diverso da quello degli adulti.
“Svegliarsi durante la notte è normale nella prima infanzia e bambini sani sperimentano numerosi risvegli ogni notte alla fine dei cicli di sonno. È importante ricordare che i bambini si comportano secondo i propri ritmi biologici interni e non sono consapevoli di quello che viene detto ai loro genitori. Spesso occorrono diversi mesi perché nel bambino si stabilisca uno schema stabile di sonno e veglia diurno e notturno. Durante questo periodo molti genitori hanno solo bisogno di essere rassicurati sul fatto che il loro bambino è normale e che i suoi schemi di sonno si stanno sviluppando come previsto
”. (ISIS – Infant Sleep Information Source)

Il 2 marzo, ultimo incontro, è stata l’occasione per mamme, papà e nonne di scoprire il mondo del portare in fascia, grazie a Nicoletta Bressan (Psicopedagogista, Educatrice Perinatale, Insegnante di massaggio infantile “AIMI”, Consulente del portare formata presso la “Trageschule UK”, fondatrice di “Amrita Fascia Portabebè” e “Libera Formazione”) che ha illustrato la fisiologia del corpo del neonato ed ha accostato con delicatezza alcune tecniche per portare con serenità e sicurezza i propri cuccioli.

“Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio”, ecco questo è ciò che abbiamo cercato di fare.

E ci impegneremo anche in futuro per accompagnare la mamma nel pre e post parto, nei dubbi sui primi giorni a casa col piccolo, e altre tematiche di maternage.

(Foto tratta dal Belly Painting del 24 febbraio)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close