Stabilire e mantenere la produzione di latte quando il bambino non poppa

È importante spremere il latte per stabilire e mantenere la produzione di latte se il bambino non sta affatto poppando o non sta bene. Spremendo, avrai anche il latte a disposizione per nutrire il bambino – ogni goccia di latte materno che il bambino riceve (anche la più piccola) è come oro liquido.

Quando una mamma dovrebbe iniziare a tirare il latte?
Se il bambino non poppa immediatamente dopo il parto, la mamma dovrebbe iniziare a tirarsi il latte entro 6 ore dalla nascita del bambino – l’inizio precoce fa la differenza per la futura produzione di latte.


Quale tiralatte è il migliore?
Se il bambino non sta poppando, considera seriamente di affittare un tiralatte di tipo ospedaliero (un tiralatte doppio per più utilizzi come quello prodotto da Ameda, Hygeia o Medela) che ti consentirà di tirare il latte da entrambi i seni contemporaneamente. Una tiralatte di tipo ospedaliero è la scelta migliore per mantenere o aumentare la produzione di latte.
Se non si è in grado di noleggiarne uno, prendere in considerazione l’acquisto di un tiralatte (preferibilmente doppio di qualità) e/o la spremitura a mano.

(foto Pinterest)


Quanto latte dovrebbe tirare una mamma se il bambino non sta poppando?
Punta a estrarre 750-800 ml al giorno per 7-10 giorni dopo il parto. Se hai gemelli o multipli di ordine superiore, punta a estrarre 800-950 ml per 14 giorni dopo il parto.
È utile valutare l’output di estrazione della mamma nelle 24 ore per 10 giorni. Se l’alimentazione è borderline (350-500 ml) o bassa (meno di 350 ml), devono essere presi in considerazione galattogoghi (medicinali o per aumentare la produzione) o altri interventi.
La ricerca ci dice che la produzione di latte a 2 settimane è un indicatore del risultato dell’allattamento, quindi è importante iniziare bene. Anche se la produzione di latte non inizia bene, tuttavia, non scoraggiarsi: molte mamme vedranno un aumento (anche 9-15 settimane dopo la nascita) se continueranno a estrarre regolarmente.


Quanto spesso dovrebbe estrarre il latte una mamma?
8-10 volte al giorno: fino a quando la produzione è ben consolidata, è importante ottenere almeno otto poppate e/o estrazioni efficaci ogni 24 ore. Dieci al giorno sarebbe meglio, in particolare se si hanno gemelli o multipli di ordine superiore.
Non è necessario che queste poppate siano distanziate in modo uniforme, ma dovresti allattare/estrarre almeno una volta durante la notte nei primi mesi o in qualsiasi momento noterai una diminuzione della produzione. Evitare di stare per più di 5-6 ore senza estrarre il latte durante i primi mesi.
Quando si tira il latte durante la notte, la produzione tende a migliorare se si fa quando ci si risveglia in modo naturale (per andare in bagno o perché il seno è fastidiosamente pieno) rispetto a quando si imposta una sveglia apposita.
Se hai difficoltà ad attivare sufficienti poppate, è utile aggiungere anche una breve sessione di estrazione (aumento della frequenza anche se il latte non viene rimosso a fondo).


Quanto tempo dovrebbe durare un’estrazione di latte ogni volta?
Se il bambino non poppa affatto:
– I primi giorni, prima che arrivi il latte materno, l’estrazione a mano è spesso il modo più efficace per spremere il colostro. Tiralatte doppio per 10-15 minuti per volta per ulteriore stimolazione.
– Una volta che il latte è arrivato, tira per 30 minuti per volta, o per 2-5 minuti dopo le ultime gocce di latte.
– Se il bambino poppa ma non ammorbidisce bene il seno
– tiralatte doppio per 10-15 minuti dopo la poppata.
– Svuotare il seno il più accuratamente possibile ad ogni sessione. Per garantire che il tiralatte rimuova una quantità ottimale di latte, continuare a estrarre per 2-5 minuti dopo le ultime gocce di latte. Utilizzare il massaggio del seno prima dell’estrazione, e massaggiare e fare compressioni durante per svuotare meglio il seno e aumentare la potenza di estrazione.


Ulteriori suggerimenti
– Riposati e rilassati il ​​più possibile.
– Pelle a pelle (Kangaroo Care) può fare una differenza significativa nelle estrazioni di latte.
– Uno studio ha dimostrato che le mamme di bambini ricoverati in ospedale che hanno ascoltato il rilassamento guidato o la musica rilassante durante l’estrazione del latte hanno ottenuto maggior latte. Quando uma mamma ha ascoltato una registrazione che includeva sia la musica che il rilassamento guidato durante l’estrazione, oltre a guardare le foto del suo bambino, la produzione aumentò ancora di più. In questo studio, gli interventi hanno portato le mamme a produrre 2-3 volte la loro normale capacità di estrazione. Il contenuto di grassi del latte è aumentato nei primi giorni dello studio.


– Se il doppio tiraggio è difficile da coordinare all’inizio, si può tirare singolarmente, alternando i lati. Passa al doppio tiraggio il prima possibile.
– Evitare i farmaci che potrebbero interferire con la produzione di latte (controllo delle nascite ormonale, pseudoefedrina, etanolo/bevande alcoliche, bromocriptina, ergotamina, cabergolina)


Nota: i neonati prematuri non sono certamente gli unici bambini allattati che hanno problemi di allattamento, ma gran parte della scrittura e della ricerca in quest’area coinvolge bambini prematuri e le loro madri. Parlate con il vostro consulente per l’allattamento sull’adattamento di queste linee guida per i bambini più grandi.

Fonte: https://kellymom.com/ages/newborn/nb-challenges/maintainsupply-pump/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close