I neonati e i bambini possono bere latte di mandorla?

8 giu 2018 di Jon Johnson



Il latte di mandorla è un’alternativa comune al latte vaccino per gli adulti, ma i bambini in fase di sviluppo hanno esigenze nutrizionali diverse.
La maggior parte dei medici e dell’American Academy of Pediatrics raccomanda che i bambini di età inferiore a 1 anno bevano latte materno o, se il latte materno non è disponibile, latte artificiale a base di latte o di soia, salvo diversamente indicato.

Gli esperti consigliano di introdurre solo latte diverso, come latte vaccino o latte di mandorla, dopo il primo anno del bambino, poiché il profilo nutrizionale specifico nel latte materno e nel latte artificiale sono essenziali per lo sviluppo.

Il latte di mandorla può essere tranquillamente somministrato alla maggior parte dei bambini, ma non è un sostituto del latte materno o del latte artificiale.


In alcuni casi, il latte di mandorla può essere un sostituto salutare del latte di mucca, ma ci sono alcune differenze nutrizionali di cui essere consapevoli quando si effettua il passaggio.

I bambini possono bere latte di mandorle?
Il latte di mandorla è comunemente usato dalle persone che evitano i latticini.
Alcune persone possono dare latte di mandorla a bambini che sono intolleranti al lattosio o se evitano il latte per altri motivi.

I bambini piccoli possono bere latte di mandorle una o due volte al giorno tra le poppate o se consumano altri alimenti, ma solo quando hanno più di 12 mesi.


Il latte di mandorla è fatto con mandorle finemente macinate e acqua. Altri ingredienti possono includere addensanti, dolcificanti e aromi, come la vaniglia. Molti produttori aggiungono anche sostanze nutritive, tra cui vitamina A, vitamina D e calcio.

Il latte di mandorla può essere un supplemento sicuro alla dieta di un bambino, ma nessun latte sarà paragonabile alle sostanze nutritive fornite dal latte materno o dalla formula.

Il latte di mandorla non deve essere usato per sostituire latte materno o formula, poiché i bambini in via di sviluppo necessitano di vitamine e sostanze nutritive specifiche fornite da questi tipi di latte.

Se qualcuno ha dubbi che un bambino possa essere intollerante al lattosio, deve parlare con il medico del bambino. L’intolleranza al lattosio è più comune nei bambini più grandi e negli adulti che nei neonati e nei bambini piccoli.

Se usi latte di mandorle per integrare la dieta del bambino, assicurati che:

– il latte sia a basso contenuto di zucchero o non zuccherato
– il latte sia arricchito con calcio e vitamine A e D
– Il bambino consumi altre forme di grassi e proteine
Chiedi a un pediatra informazioni sugli ingredienti aggiunti, come aromi o addensanti.

È anche essenziale scoprire se il bambino ha un’allergia alle noci. Se i parenti del bambino hanno allergie alle noci, è meglio evitarle del tutto e chiedere a un pediatra prima di introdurre qualsiasi tipo di latte di Noci o nocciole nella dieta del bambino.

Come si raffronta il latte di mandorla con il latte di mucca?
Diversi tipi di latte variano nel loro contenuto nutrizionale.
Dal punto di vista nutrizionale, il latte vaccino e il latte di mandorla variano in modo significativo. Alcuni medici raccomandano l’uso di latte vaccino intero per lo svezzamento dei bambini da 1 a 2 anni perché ha un’alta concentrazione di grassi.

Una singola tazza di latte intero contiene circa 8 grammi (g) di grasso, di cui il cervello del bambino in via di sviluppo ha bisogno per crescere. In confronto, il latte di mandorle non zuccherato contiene solo 2,5 g di grassi.


Secondo lo stesso rapporto, il latte vaccino è anche più ricco di proteine ​​rispetto al latte di mandorle: 1 tazza di latte intero contiene quasi 8 grammi di proteine, ma 1 tazza di latte di mandorle arricchito contiene solo 1 grammo di proteine.

Tuttavia, se questi grassi e proteine ​​sono integrati da qualche altra parte nella dieta del bambino, il latte di mandorla può essere un sostituto appropriato per il latte intero nei bambini piccoli.

Il latte vaccino è anche più alto negli zuccheri presenti in natura rispetto al latte di mandorle non zuccherato. Le persone dovrebbero essere prudenti e cercare latte di mandorle non zuccherato, poiché le marche zuccherate o aromatizzate possono contenere più zucchero del latte vaccino.

L’altra considerazione è la differenza di nutrienti e minerali vitali tra i due tipi di latte. Una tazza di latte vaccino arricchito con vitamine contiene:

276 milligrammi (mg) di calcio
322 mg di potassio
205 mg di fosforo
105 mg di sodio
395 unità (UI) di vitamina A
124 UI di vitamina D


La stessa quantità di latte di mandorle non zuccherato può contenere:

482 mg di calcio
176 mg di potassio
24 mg di fosforo
189 mg di sodio
499 UI di vitamina A
101 UI di vitamina D


Dopo il primo anno del bambino, il latte di qualsiasi tipo dovrebbe solo integrare la sua dieta e non dovrebbe sostituirsi ad altri cibi solidi.

Né il latte di mandorle né il normale latte di mucca sono buoni sostituti del latte materno o artificiale per i bambini al di sotto di 1 anno. A qualsiasi età, se il bambino sta poppando, non è necessario nessun altro latte.

Proprio come alcuni bambini possono essere allergici alle noci o alle mandorle, alcuni bambini possono anche essere allergici o intolleranti al latte vaccino. Se qualche membro della stretta famiglia del bambino è intollerante al lattosio, parla con il medico del bambino su cosa somministrargli da bere.

Altro latte per i bambini
Se il latte di mandorla non sembra l’opzione giusta, come alternativa si potrebbero preferire altri latte a base vegetale, come ad esempio:

– latte di cocco
– latte di riso
– latte di canapa
– latte di soia
– latte d’avena
– latte di nocciola


Prima di acquistare il latte a base vegetale, controlla sempre che siano arricchiti con vitamine e minerali e che siano a basso contenuto di zucchero.

Rischi e considerazioni
I bambini di 1 anno non devono riempirsi troppo spesso di liquidi.
Il latte di mandorla arricchito con vitamine e minerali può essere un supplemento sicuro alla dieta di un bambino. Tuttavia, gli ingredienti aggiunti come addensanti e dolcificanti non sono ideali per un bambino.

Il latte di mandorle ha un basso contenuto di grassi e proteine ​​e un bambino che sta bevendo latte di mandorla dovrà consumare un sacco di grassi e proteine ​​nella sua dieta da altre fonti


I bambini possono avere una reazione allergica ai latti di noci, quindi parlare sempre con un medico prima di aggiungere il latte di mandorla alla dieta.

Una volta compiuto 1 anno, i bambini non dovrebbero ricevere più di 16-24 once di latte (diverso dal latte materno) al giorno. È essenziale che i bambini di età superiore a 1 anno ricevano la maggior parte della loro alimentazione dagli alimenti e non si riempiano di liquidi che non danno loro un’alimentazione bilanciata.

Aggiungere una o due porzioni al giorno di latte di mandorla arricchito a una dieta a tutto tondo rappresenta un’alternativa sicura al latte di mucca per lo sviluppo dei bambini piccoli.

Non dare latte vaccino, latte di mandorle o tipi di latte ai bambini fino al primo compleanno. I bambini più giovani dovrebbero solo avere latte materno o latte artificiale.

(Liberamente tradotto da Mamme per mano, da https://www.medicalnewstoday.com/articles/322082.php )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close