Ri-allattare si può

Screenshot_2018-08-12-13-48-58_1

Quando un allattamento è ben avviato sia mamma che bambino sono felici, soddisfatti e gratificati.

La stanchezza, che spesso ci attanaglia viene subito dimenticata quando i loro occhioni incontrano i nostri, quando un rigolo di latte tiepido scorre dalle loro labbra, quando si addormentano beati tra le nostre braccia e non abbiamo bisogno di doppie pesate, controlli periodici che incutono in noi mamme un profondo stress emotivo.

Quando però uno di questi fenomeni manca e subentra la ragade, l’ingorgo, la mastite o quando non siamo appoggiate, amate, supportate. Quando nostro figlio piange e noi ci sentiamo sole e non capiamo come gestire la situazione cosa succede? Si innesca un pericolosissimo circolo vizioso. Quel parente di troppo che ci compra il latte in polvere, ci trova stanche con assoluta sicurezza ci tranquillizza “prepara un biberon di LA, vedrai che smette”.

E la mamma in questione si fa condurre in questo percorso, che sembra avere un risultato quasi soddisfacente ma invece è l’inizio di quella salita così faticosa, lunga…una strada impervia.

Un biberon al giorno, poi magari diventano due, poi diventano l’assoluta totalità di alimentazione esclusiva di quel bambino che è stato distaccato dal seno di sua madre…così senza una ragione.

Poi quella stessa madre, un giorno si rende conto di cosa è successo ed è pentita, è triste e amareggiata perché il suo bambino è privato ormai di quel calore che l’allattamento garantisce. E si chiede “adesso cosa faccio? Posso allattare ancora?”

Si, cara Mamma si certo che puoi. E’ più difficile, è complicato e comporta un viaggio lungo, ma si può fare.

Cara mamma, se sei una di queste mamme non demordere, puoi riallattare il tuo bambino. Anche se prende il LA, continua a stimolare il seno con il tiralatte, continua ad attaccare il tuo piccolino con pazienza e amore. C’è bisogno che lui percepisca questo tuo calore, il contatto pancia su pancia. Questo è possibile a 3 mesi, come a 20. Sai mamma che allattano anche le madri adottive? Sai mamma che noi siamo predisposte per natura a questo gesto e che nulla e nessuno può impedircelo?

Forse ci sarà bisogno dell’aiuto di una consulente, forse ti sentirai triste, ma cara Mamma quando riallatterai il tuo bambino sarà una doppia conquista meravigliosa, perché tu e lui sarete riusciti alla realizzazione e concretizzazione di un percorso tanto voluto, tanto cercato.

Avrai fatto il suo ma anche il tuo bene.

Coraggio mamma, c’è la fai. Ce la fate tutte, basta smettere di sentirsi sole.

E noi ci siamo. Oggi e per sempre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close