Allattamento e tatuaggi

Screenshot_2018-08-15-09-27-38_1

I tatuaggi vengono creati iniettando inchiostro nello strato cutaneo (secondo) della pelle. I tatuatori usano una macchina elettrica portatile dotata di aghi solidi rivestiti nell’inchiostro. Gli aghi entrano nella pelle centinaia di volte al minuto fino ad una profondità di pochi millimetri.

Gli inchiostri sono composti da vari elementi, inclusi metalli pesanti come cadmio, cobalto e manganese.

Sono disponibili marche di inchiostro sintetico e vegano. Generalmente si presume che le molecole di inchiostro siano troppo grandi per passare nel latte materno durante il processo del tatuaggio. Una volta iniettato nella pelle, l’inchiostro è intrappolato, tuttavia non è noto se l’inchiostro possa passare nel latte materno poiché si scompone lentamente nel corpo mesi o anni dopo.

~ le Informazioni generali sui tatuaggi si applicano anche alle donne che allattano al seno.

~ Le infezioni locali e sistemiche sono i rischi più frequenti dei tatuaggi

~ Le infezioni locali possono verificarsi quando il regime terapico  raccomandato non viene seguito.

~ Possono verificarsi anche reazioni allergiche all’inchiostro utilizzato, con gli inchiostri rossi prevalentemente di piu, anche dopo molti tatuaggi precedenti.

~ Il regime terapico include mantenere il tatuaggio pulito con acqua e sapone delicato, non togliere le croste e tenere il tatuaggio lontano dal sole.

~ Le infezioni sistemiche si verificano quando le precauzioni universali non sono seguite dal tatuatore e possono includere malattie come epatite, tetano e HIV.

È molto importante verificare attentamente il tatuatore e il negozio, verificando con il dipartimento sanitario locale le leggi e i regolamenti locali. I tatuatori professionisti seguiranno precauzioni universali come la sterilizzazione della macchina per tatuaggi usando un autoclave, inchiostri monouso, calotte per l’inchiostro, guanti e aghi, insaccamento di attrezzature per evitare la contaminazione incrociata e lavaggio accurato delle mani con sapone disinfettante.

La maggior parte dei tatuatori non tatuerà consapevolmente una madre incinta o che allatta. Questo è per motivi di responsabilità da parte degli artisti del tatuaggio, ma anche per prevenire qualsiasi malattia che possa influenzare il bambino in crescita e per dare il tempo l corpo della madre di guarire. Si suggerisce che le madri attendano almeno fino a 9-12 mesi dopo la nascita, quando il bambino non dipenderà più esclusivamente dal latte materno, prima di farsi un tatuaggio. Gli artisti del tatuaggio seri faranno firmare una rinuncia di responsabilità al cliente dove chiede se è in stato di gravidanza o allattamento al seno.

Fonte: https://www.llli.org/breastfeeding-info/tattoos-and-breastfeeding/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close