Avere 2 anni

FB_IMG_1520799347603

Eh gia, 24 mesi. Sembra ieri che sgusciavo fuori dalla mia bolla.

Com’ero comoda, tutta nuda, immersa in acqua tiepida.

Com’è cambiato tutto in questi mesi.

Poi si inizia: i vestitini con tutti quei bottoncini, i body infilati dalla testa (che fastidio), le calzine che perdo sempre, il cappellino

Ne vogliamo parlare?

E fai la pipi, e fai la cacca, e ciuccia, e spingi, e che fatica!

Poi arriva il bello! Non mi avevano detto che ho due piedini succulenti da prendere e mordicchiare: ma come sono morbidosi!

Imparo pian piano a giocare con i miei amici, una paperella spennacchiata, un salvietta piena di etichette che mi perdo a leggere con interesse, un pacchetto di fazzoletti che ciuccio bene così il mio papà si soffierá il naso con fantasia ahahhaha

La voce della mamma è sempre presente, la cerco la trovo.

Il nostro lattuccio è con me e sa di mamma.

Passa il tempo e inizio a girarmi, rotolarmi come la migliore delle palline, faccio gorgheggi che manco la Callas, e inizio a muovermi nel mondo: a gattoni, ma che pretendete? Voi non sapete com’è bello qui giù, non ve lo ricordate più.

Mi muovo, striscio come un giaguaro pannolinato e all’improvviso: mi alzo in piedi!

Ohhhh là, c’è un piano superiore.

Ma quante cose interessanti da prendere, che prontamente mi nascondono, mannaggia!

Nel frattempo conosco altri amici, li leggo, li chiamo, parlotto con loro.

Tutto quello che imparo mi stanca durante il giorno, menomale che la mamma mi coccola e con il nostro lattino mi rassereno e riposo.

Ridendo e parlottando i mesi passano e inizio ad essere più indipendente, a volermi mettere la stessa maglietta del gatto.

Ogni giorno!

A voler mangiare la pasta al burro. Sempre!

A voler ballare con papà la sera in sala a piedi nudi, come nella migliore delle balere!

Eh si, 2 anni.

Quante cose ho imparato, quante ne ho insegnate.

Ho imparato una parola splendida: NO.

La uso spesso quando non voglio fare o dire qualcosa, ehy sono piccola ma ho il mio bel carattere ed è giusto che si rispetti!

Ho imparato a dire FACCIO DA SOLA.

Eh si, perché sono una personcina che le sue cosine le osserva, le impara e le fa!

Anche io ogni tanto mi innervosisco, magari piango, urlo, metto il muso  ma sono sempre io, una personcina con il suo carattere, da poco sbarcata in un mondo difficile, enorme, che va tanto di corsa.

Ma che fretta avete?

Piano piano.

Io sono arrivata fin qui, 24 mesi.S ono tantissimi!E tanti altri ne verranno.

Piano piano.

Vi saluto ora, perché sto facendo un pisolo, ma anche la mia mamma sa che non durerà a lungo. ihihih

 

Photo credit Samantha Mazzilli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close